Music Score
TIMAClub & ClamaDisco

Ecco finalmente per tutti voi un libro che è insieme assolutamente meraviglioso, del più grande interesse, di enorme importanza storica. Esso riguarda la vita e l’arte del tenore


GIACOMO LAURI VOLPI


(del quale ricorre in questo 2012 il 120° anniversario della nascita) ed in ben 700 (settecento!) pagine e poco più di 404 riproduzioni fotografiche (dico 400!) ripercorre tutto il viaggio umano ed artistico di questo cantante grandissimo, che per oltre un lustro fu certissimamente il più grande ed importante di tutti.
Sono noti i suoi scritti autobiografici, editi ancora negli anni ’70 e tuttora ricercati: ma un vero libro biografico che ne mostrasse nei dettagli più nascosti l’intera vita e l’attività sia artistica che letteraria non era stato mai affrontato prima con tale determinazione e con tale incredibile risultato.
Chi conosca il nostro precedente libro su GIOVANNI MARTINELLI (tuttora disponibile presso di noi) sa che quando sosteniamo che una pubblicazione è ben documentata, questa lo è davvero: ebbene, nel caso di Giacomo Lauri Volpi vorremmo cinematograficamente poter dire che “sono stati superati tutti i limiti umani” nella ricerca e nella riproposizione di documenti inediti e rarissimi, tanta e preziosa risulta essere la documentazione reperita su ogni aspetto della sua attività.
Le 700 pagine comprendono il racconto della vita vera e propria, la cronologia teatrale e concertistica riportata nei minimi dettagli, l’elenco alfabetico degli artisti che furono al suo fianco in ogni apparizione scenica, la discografia con tutte le notizie e i dettagli tecnici possibili ed immaginabili (inclusa la riproduzione di tutte le etichette e copertine), la filmografia, l’elenco di tutto ciò che oggi ancora conservi in un modo o in un altro l’immagine o la voce del celebre cantante, per una decina d’anni davvero “il più grande tenore del mondo”. Oltre ad un capitolo dedicato esclusivamente alla moglie MARIA ROS, che come ben sanno gli estimatori più agguerriti fu ottima artista di canto anch’essa, possiamo presentare un rilevante numero di lettere private tra Giacomo e Maria ed un’altra rilevante quantità delle lettere che FRANCO CORELLI scrisse al suo “collega” illustrando intanto i problemi vocali che lo affliggevano e che lui risolveva applicando i consigli ricevuti da Giacomo in terra di Spagna nel corso delle sue visite estive, e poi una quantità di informazioni sul mondo lirico del Met che era – in quel periodo – anche quello della rentrée di Maria Callas.
Centinaia di fotografie illustrano le fasi del percorso artistico del tenore di Lanuvio sin dalla giovinezza, quando forse ancora non pensava di diventare cantante, e note a piede di pagina di dimensioni inaudite illustrano le figure degli artisti che gli furono al fianco e dei quali è difficilissimo (se non impossibile) trovare traccia anche in libri del passato: ben sei pagine su Toto Cotogni, ad esempio, e altre su Rosina Storchio, Emma Carelli, Juanita Caracciolo e chi più ne ha più ne metta, tutte con bellissime fotografie in costume degli artisti interessati.
Si è infine cercato di proporre un “repertorio fotografico” di primissima qualità, e così è stato: alla fine, per la quasi totalità delle opere siamo addirittura in grado di mostrare l’artista nel relativo costume di scena.
Il volume risulta così composto:

  1. Cinque capitoli di testo biografico;

  2. Biografia e cronologia teatrale di sua moglie MARIA ROS;

  3. Raccolta delle lettere scritte alla moglie durante il periodo trascorso al Metropolitan;

  4. Raccolta delle lettere che il tenore FRANCO CORELLI scrisse a Lauri Volpi per esporgli i suoi
    problemi vocali e gli esiti dei consigli ricevuti dal grande tenore a Burjasot e anche… per
    telefono!;

  5. Cronologia teatrale dettagliatissima;

  6. Repertori ordinati per autore, per data della “prima”, in ordine alfabetico delle opere eseguite,
    ciascuna con elenco dei teatri e fotografia in costume;

  7. Discografia commerciale con date di incisione, matrici e riproduzione delle varie etichette;

  8. Discografia “live”,

  9. Filmografia ed attività radio-televisiva con elenco del materiale sopravvissuto e conservato
    ufficialmente;

  10. Elenco degli articoli e dei romanzi scritti con titoli e date di pubblicazione;

  11. I ringraziamenti

  12. Elenco dei nomi contenuti nella cronologia;

  13. Elenco dei nomi contenuti nel testo.

Ripeto infine che il testo è illustrato da una impressionante quantità di documenti e fotografie che ritraggono non solo Giacomo Lauri Volpi in pubblico ed in privato, con amici o con altri artisti, ma anche i suoi colleghi più importanti, come Cotogni, la Carelli, la Storchio e tanti, tanti altri cantanti di quell’epoca d’oro.

Le appendici (cronologia, discografia, eccetera) sono organizzate come nel libro su Giovanni Martinelli:

esempi di alcune pagine del testo e delle suddette appendici sono riportate di seguito per vedere la pagina in alta risoluzione basta cliccare sulla stessa

 

Vi ricordiamo che il ns. indirizzo, esclusivamente per e-mail, è: tiberi.m@alice.it
 

 

 


 

Send e-mail

HomePage
Entra nel sito


Music Score